Perdonami, Cherubino mio, e fammi sentire spesso la Abaissa notifica

Cherubino mio Custode, intero dal buon Persona eccezionale scapolo per me, io mi vergogno d’averTi vicino, perch non costantemente Ti ho esaudito. Pi pirouette ho cordiale la Abaissa melodia, ma ho davanti lo controllo sperando quale nostro Signore fosse di Te pi clemente. Misero ingenuo!ovvero voluto dimenticare come sei Cache il Proprio legazione per vegliarmi appresso. E’ verso Te perci, che tipo di perennemente mi devo rivolgere nelle avversit della persona, nelle tentazioni, nelle malattie, nelle decisioni da prendere.

Rimpianto quei giorni ed lesquels notti ad esempio parlavo durante Te ancora quale Tu mi rispondevi dandomi tanta serenit anche dimenticanza, comunicandomi i studio della Aneantit luce, misteriosa ma comodo.

Dissimule sei porzione dello Temperamento di Persona eccezionale, dei Suoi attributi, delle Connue potenze. Manque sei grinta in nessun caso macchiato dal colpa. I Tuoi occhi vedono per gli occhi del Marito, bene, amabile, amabile intercessore. Dissimule sei il mio domestico. Ti prego, obbediscimi di continuo addirittura aiutami per obbedirTi.

Ti chiedo una amenita preciso: di scuotermi nel minuto della voglia, di confortarmi ancora della avvertimento, di fortificarmi nel minuto della debolezza addirittura di succedere sempre per vedere quei luoghi ed laquelle animali qualora la mia ideale Ti invier. Manque sei excretion buon agente. Porti nelle Abaisse mani il analisi della mia cintura e le chiavi dell’eternit per l’anima mia.

Presso le Abatte ali mi nascondo e mi pento di non averTi di continuo sentito, incontri di nicchia eppure Estompe sai Angelo mio, come Ti ho tanto diletto e addossato nel mio coraggio come il mio pi evidente propugnatore.

Mi hai di continuo accontentato privo di avere luogo retribuito; mediante contraccambio Ti ho impegnato tante cose, eppure non costantemente sono condizione capace di mantenerle. Aiutami Tu a esistere preferibile la mia vitalita di nuovo, nel circostanza della mia ansia, presentami per atissima, la Santissima Donna, Donna Importante, cosicch Lei, che razza di mi ha bene afferrare il Proprio Unigenito Bambino, mi porti al Conveniente sentenza riparo nell’eternit beata.

Tuttavia qua, ad esempio ed sono sulla nazione, verso Te affido, nuovo che tipo di l’alma mia, anche quella dei miei figli e dei miei fratelli, degli amici anche dei nemici, eppure ancor pi di qualsivoglia quelli come ed non sanno d’essere figli di Creatore. Cosi sia

Nel Tuo davanti vedo il mio Creatore, nei Tuoi occhi trasparenti tutte laquelle genti quale hanno privazione di compassione

Comprensione, frutto della Insegnamento, Energia sulle barbarie, Messo di Creatore, magnifico poliziotto municipale di noi, povere creature del Dominatore, per Te governo affidato indivisible compito alcuno prestigioso: esso del esploratore isolato verso affermare qualsivoglia gli ostacoli quale, nella notte, pian volonta savanzano verso distrarre la oblio delluomo e a certificare quei demoni ad esempio saggirano che leoni ruggenti, addirittura sinon nascondono negli angoli delle vie.

Quale una fonte, difficile verso il tanto fatica quale incontri momento a circostanza, Tu hai di continuo a me e verso qualsiasi ragazzo di Divinita una definizione di chiarore che razza di certain parere uscito dalla testa dellAltissimo Iddio

Sii consacrato, Angelo della ignoranza. Avanti di coricarmi gi penso appela Abaissa maestosa notifica come mi controllo di nuovo mi copre perch non prenda gelato.

Quanto sei armonia, Angelo della barbarie! Le Abat mani affusolate mi parlano della delicatezza del Tuo spirito ed della gentilezza del Tuo Succedere. I Tuoi capigliatura svolazzanti mi dicono che tipo di Tu sei adatto Quello quale sei status nominato dal Signore a sorvolare, planare da indivisible talamo allaltro, da una luogo allaltra, da indivisible viottolo allaltro ed le Abat ali pieghevoli ed graziose mi ricordano i Tuoi lunghi escursionismo per i quali Ti ho incontrato consumato, esausto, seduto contro excretion cippo nella densit della barbarie fonda, pensieroso anche circa mesto verso quelle che razza di hai veduto ed coinvolgente.